CHITARRA DIDATTICA ONSTAGE RECnMIX RITMI NEWS SHOP
Danelectro stravolge '59 e '66 per il 2018
Danelectro stravolge '59 e '66 per il 2018
di [user #116] - pubblicato il

Danelectro trae ispirazione dagli anni '60 per due modelli inediti con nuove configurazioni elettroniche e hardware di ultima concezione firmato Wilkinson.
Due modelli d'estrazione vintage rinnovano il catalogo Danelectro con due versioni a testa, per un totale di quattro strumenti inediti.

La '66 riceve un sostanzioso aggiornamento nella versione '66T, interpretazione Danelectro del classico Mosrite ora con ponte mobile firmato Wilkinson.
Singolare è anche la configurazione elettronica scelta, con al manico un single coil in formato P90 inclinato verso cantini, in modo da fornire bassi più a asciutti e fuoco insieme con una gamma acuta più calda e rotonda. Al ponte prende invece posto un humbucker formato da una coppia di pickup stile lipstick splittabili attraverso un push-pull sul tono.

La chitarra sarà disponibile anche in edizione '66BT, controparte baritona che conserva tutte le caratteristiche della '66T, come la cassa asimmetrica e la struttura semihollow con una sola buca a effe nella metà superiore del body, mentre la scala si allunga dai 24,5 pollici del modello precedente a ben 29,75 pollici.

Danelectro stravolge '59 e '66 per il 2018

La particolare configurazione elettronica e di hardware si presta anche all'intramontabile modello '59. Vero cavallo di battaglia per Danelectro, ottiene l'humbucker in formato doppio lipstick e il P90 inclinato con la '59X. Il ponte vibrato Wilkinson è invece disponibile sull'edizione '59XT.
Entrambe adottano l'immancabile body leggero e semihollow in materiale composito con, avvitato, un manico in acero e tastiera in palissandro. La scala misura 25 pollici, mentre il raggio di curvatura per la tastiera è quello standard per Danelectro da 14 pollici.

Danelectro stravolge '59 e '66 per il 2018

In Italia, i nuovi modelli saranno disponibili con la distribuzione di Stefy Line.
59x 59xt 66bt 66t chitarre elettriche chitarre semiacustiche danelectro
SOSTIENI LA MUSICA

Dal 1992 ACCORDO si impegna a favore di chi fa musica, offrendo gratuitamente contenuti di alta qualità e servizi. Sostieni ACCORDO per sostenere la musica italiana nella sua stagione più difficile.

Dona adesso e usufruisci dei serviizi riservati ai sostenitori!
Link utili
'59X sul sito Danelectro
'59XT sul sito Danelectro
'66T sul sito Danelectro
'66BT sul sito Danelectro
Sito del distributore Stefy Line
In vendita su Shop
 
BOSS - RV 500 REVERB
di Music Works
 € 350,50 
 
Shure A2WS-BLK
di Banana Music Store
 € 21,90 
 
EKO EBV 1410 Primo 1/4
di Banana Music Store
 € 69,00 
 
SABIAN AAX X-Plosion Crash 16"
di Centro della Musica
 € 205,00 
 
Dr Strings FB5-45
di Banana Music Store
 € 45,90 
 
KLUSON PAF CREAMBUCKER ZEBRA NECK
di Boxguitar.com
 € 59,00 
 
Vic Firth MUTEHH
di Banana Music Store
 € 14,50 
 
Hercules HCSS-200BB
di Banana Music Store
 € 92,00 
Nascondi commenti     21
Loggati per commentare

di MuddyWaters [user #47880]
commento del 26/07/2018 ore 13:58:33
Mah...
Rispondi
di Claes [user #29011]
commento del 26/07/2018 ore 20:03:39
Mi è da sempre piaciuto il concetto "chitarra da supermercato a prezzo nullo". Danelectro, National, Mosrite. Il look orrendo poi non guasta! Si deve però inventare qualcosa di nuovo di continuo per mantenere vivo l'interesse di un potenziale acquirente. Il lipstick HB split + P90 è forse una buona combinazione in questo caso. Una chitarra di queste specifiche può essere fabbricata in Cina senza problemi sperando in prezzi nulli.
Rispondi
di MuddyWaters [user #47880]
commento del 26/07/2018 ore 20:23:44
Eh Cla... dai un'occhiata ai prezzi medi delle Danelectro... :D Parlando di queste in questa pagina... la 59x sta 500 herbie. :D
Rispondi
di Repsol [user #30201]
commento del 27/07/2018 ore 08:58:46
500 euro per una chitarra che suona bene non mi sembrano molti.
Queste ovviamente non lo so, ma le ultime Dano suonano davvero benissimo. Ovviamente devi avere le idee chiare sul suono che vuoi..e ci vuole una mano “giusta”...non son chitarre per ogni genere e ogni chitarrista.
Rispondi
di MuddyWaters [user #47880]
commento del 27/07/2018 ore 09:13:22
Per una chitarra che suona bene no. Le Dano sono sfiziosi giocattolini. Ma nascono proprio come chitarre economiche fatte con materiali "di risulta". 500 euro mi sembrano troppi. Lascia fare che poi le Dano piacciono pure a me ma non ne ho nessuna proprio perchè sono impazziti con i prezzi. Non vado a prendere uno strumento col corpo misto legno/cartone pressato a 500, insomma...
Rispondi
di Repsol [user #30201]
commento del 27/07/2018 ore 16:42:29
Si si capisco il tuo punto di vista....se si guarda a ciò che offrono a livello di materiale, rifiniture, assemblaggio, serup etc..in effetti a quelle cifre c’è probabilmente di meglio, senza dubbio
Rispondi
di yasodanandana [user #699]
commento del 27/07/2018 ore 19:06:12
non so se c'è "di meglio" perchè qualsiasi altra marca ti offre, a quel prezzo o anche al doppio, di solito, qualcosa che è un'imitazione. Uno strumento che forse una star non imbraccerebbe mai. Invece danelectro produce strumenti che nel loro genere sono il top.
Certo, sarei più felice se costassero meno e anche io ne ho acquistate quando costavano meno della metà di adesso .. :-)
Rispondi
di catoblepa utente non più registrato
commento del 26/07/2018 ore 21:59:19
maahh! ... u-rendeeeee
500 euro? ... certo se mi li da il venditore la porto casa e poi la metto nel caminetto
buona musica (ma non con ste porcherie)
Rispondi
di Repsol [user #30201]
commento del 27/07/2018 ore 08:53:52
Giusto per capire...ne hai mai suonata una?
No perchè io ne possiedo una di quelle di “nuova” generazione e ho avuto modo di provarne altre tre o quattro.
Sono chitarre che suonano benissimo, certo, se devi fare metal non vanno bene ma con lo slide e in accordature aperte sono spettacolari.
Non hanno gran rifiniture e sono settate cosí cosí..il pot del tono funziona come vuole lui.
Ma alla fine ciò che conta è il suono e queste chitarre suonano davvero bene.
Rispondi
di catoblepa utente non più registrato
commento del 27/07/2018 ore 16:17:52
ciao Repsol
francamente no ... ma per me ANCHE l'occhio 'vuole' la sua parte
sembrano disegnate da un Picasso ubriaco ... mi spiace ma questa repulsione è più forte di me! anche la masonite non mi piace ...
anche se non lo condivido capisco comunque il tuo pensiero, l'importante è che uno suoni con lo strumento che più gli aggrada
ciao e buona musica
cato
Rispondi
di Repsol [user #30201]
commento del 27/07/2018 ore 16:39:3
Beh si queste dell’articolo in effetti non sono uno splendore :-) ma quella di Jimmi Page a me sembra cool...
Poi hai ragione, quando ce l’hai in mano sembra la chitarra di topolino...
Io la uso solo nei pezzi con lo slide, in quel contesto è sorprendente ma direi che se la cava bene in quasi tutti i generi.
Buona musica anche a te
Rispondi
di yasodanandana [user #699]
commento del 27/07/2018 ore 01:41:5
love
Rispondi
di jack182 [user #41282]
commento del 27/07/2018 ore 01:47:16
Belle o brutte è opinione personale, sono particolari e piaceranno solo a chi apprezza un certo genere di chitarre. Sono rimasto però incuriosito e sono andato a vedere qualche demo, devo dire che in tutte suonano veramente bene, con un suono ricco e definito a prescindere dall'amplificatore e dalla mano del musicista. Inoltre sembra anche che come qualità costruttiva non siano niente male. A me piacerebbe provarne una per sentire e toccare con mano!
Rispondi
di ENZ0 [user #37364]
commento del 27/07/2018 ore 17:53:29
Mai provate purtroppo e non c'entrano molto col mio genere, però mi piacciono...
Rispondi
di yasodanandana [user #699]
commento del 27/07/2018 ore 19:10:01
vorrei anche discutere il fatto che vengano considerate chitarre "particolari", uno con una Danelectro ci fa tutto. Io le uso per una spece di suono "surf" anni 60 che per loro è particolarmente congeniale. Ma quando mi è capitato di suonare negli studi per altri e me la sono portata dietro, ci ho fatto funk, pop, suoni simil country e perfino power chords e assoli distorti .. E a nessuno è sembrato che avessi un suono particolare, settoriale, limitato o altro .. :-)
Rispondi
di Mariano C [user #45976]
commento del 29/07/2018 ore 09:21:14
concordo, ci ho sentito suonare anche del jazz con una 59DC e non mi sembrava ci fosse niente di strano, suonava come una chitarra coi single coil. Poi è un pò il solito discorso, noi chitarristi ci facciamo mille pare sul suono, ma per un ascoltatore (anche altri musicisti) quando sente una chitarra suonare pensa: "questa è una chitarra", non "è una chitarra con p90 al manico corpo in mogano scala 25 meccaniche autobloccanti stop tail ecc.......", frega niente a nessuno :)
Rispondi
di Repsol [user #30201]
commento del 29/07/2018 ore 09:36:13
Anche chi va a vedere una gara di motogp probabilmente non interessa nulla se il forcellone è in carbonio, quanto è lungo, dove è attaccato, l’escursione etc...
Ma per chi ci corre su quella moto, sono cose piuttosto importanti...:-) ad ognuno il suo...
Rispondi
di yasodanandana [user #699]
commento del 29/07/2018 ore 23:27:37
concordo.. però quando suono danelectro, non sento che mi manca alcun forcellone al carbonio e quindi mi adatto perchè una gibson, fender, prs sarebbe meglio .

Per dire che considerarlo uno strumento settoriale, che fa bene, che so, solo lo slide in accordatura aperta, per me è una stupidaggine. Forse per non voler credere che esiste uno strumento al top che costa poco ..
Rispondi
di Repsol [user #30201]
commento del 30/07/2018 ore 21:03:22
In realta' il mio paragone era riferito alla frase "noi chitarristi ci facciamo mille pare sul suono"...volevo dire che in qualsiasi campo ci si fanno delle "pare", la trovo una cosa normalissima, non solo dei chitarristi.
Quanto alle chitarre in questione, a me piacciono molto, lo dico dall'inizio del thread, in tutti i miei interventi. Per me hanno una loro collocazione, ma come ce l'ha qualsiasi altra chitarra, la Telecaster, l'Ibanez Jem, l'Epiphone Casino' etc...
Dopo, sicuramente ci si puo' suonare di tutto (come con le altre appena citate), nel mio caso la uso per lo slide perche' a mio avviso ha una marcia un piu' su quello. Il manico e' perfetto, i pickup a basso output, i tasti, il suono etc...per me e' perfetta cosi.
Rispondi
di marcoguitar [user #15320]
commento del 29/07/2018 ore 17:36:59
Ne ho una e devo dire una cosa semplice: : in studio di registrazione buca il mix, ha un suono suo dato dai lipstick davvero utile. Fine
Rispondi
di TB [user #1658]
commento del 30/07/2018 ore 12:21:35
Le trovo molto belle e con un gran suono, niente affatto limitato (sentite qua: vai al link vai al link ). Se sono costruite bene direi che sono ben più che sfiziosi giocattolini.
Rispondi
Altro da leggere
Harmony Silhouette ora con Bigsby: progetto moderno dal vibe vintage
Kirk Hammett diventa endorser Gibson
Un chitarrista duetta con il suono del Golden Gate che gli ingegneri non sanno spiegare
Fender Stratocaster #30817 del 1958: il restauro ToneTeam
Tastiere a ventaglio su due Solar a sei e sette corde
Violenza e stile firmati Marty Friedman: in prova la Jackson MF-1 Purple Mirror
Gli annunci dei lettori
Visualizza l'annuncio
Schecter Sun Valley Super Shredder FR S
Seguici anche su:
Altro da leggere
Gibson diventa un'etichetta discografica: il primo album sarà di Slas...
Un chitarrista duetta con il suono del Golden Gate che gli ingegneri n...
Pickaso Guitar Bow: chitarra acustica ad arco
La Telecaster di Hallelujah diventa criptoarte da 26mila euro
Eric Clapton non suonerà per i soli vaccinati, ma non è un No Vax
I Radiohead remixano Creep per una versione “Very 2021”
Chibson USA Placebo Pedal: il pedale che fa… niente!
Cavi sessisti: no, non è uno scherzo
Living Electronics: un album che si ascolta solo su Game Boy?!
Fender Stratocaster #0689 dell'agosto 1954: il restauro ToneTeam
Se sei bravo ti basta una scopa con le corde? Sì, ma anche no
La Les Paul è davvero come la voleva Les Paul?
I sosia dei Måneskin su un cartellone in Lettonia? Significa più di ...
Fender Stratocaster #0018 del 1954: il restauro ToneTeam
E se il ritorno al rock passasse dalla realtà virtuale?




Licenza Creative Commons - Privacy - Accordo.it Srl - P.IVA 04265970964