CHITARRA DIDATTICA ONSTAGE RECnMIX RITMI NEWS
Perché scegliere hi-G o lo-G per l'ukulele
Perché scegliere hi-G o lo-G per l'ukulele
di [user #116] - pubblicato il

La quarta corda di un ukulele, il Sol, può essere rientrante, ovvero più acuta delle due che seguono, ma la si può avere anche più grave. Ecco perché scegliere un hi-G, o Sol acuto, oppure un lo-G, o Sol basso.
L'accordatura standard per un ukulele concert è GCEA, dove quella del Sol è la corda più in alto, verso il volto del musicista. Se si proviene da altri strumenti a corda si può essere portati a pensare che l'altezza sul pentagramma delle quattro note sia progressiva, dal Sol al La. Questo è vero per le corde di Do, Mi e La, mentre bisogna soffermarsi un attimo sul ruolo della corda di Sol.
A seconda delle preferenze, questa può essere la più grave, come accade su una chitarra o su un basso, e viene detta lo-G. In alternativa può essere "rientrante", cioè più acuta, appena un tono sotto la corda del La, e in questo caso viene chiamata anche hi-G.

Perché scegliere hi-G o lo-G per l'ukulele

Scegliere tra le due opzioni è un fatto di abitudine, suono e possibilità espressive. Il virtuoso dell'ukulele Adrien Janiak ci ha già guidato in un'introduzione ai suoni e alle tecniche, e in questa pillola per Accordo spiega cosa cambia a livello pratico e di sonorità tra una quarta corda rientrante o una bassa.


Le motivazioni per cui si può optare per una soluzione piuttosto che per un'altra sono varie. Una corda lo-G rende il passaggio dalla chitarra all'ukulele meno traumatico, perché ci si trova a tutti gli effetti con le stesse diteggiature usate per le prime quattro corde della chitarra e con sonorità simili, solo in un'altra tonalità.
Di contro, rinunciare a un Sol rientrante preclude alcune possibilità espressive e timbriche. Un hi-G rende un timbro più aperto, ricco grazie al minor intervallo tra le note, caratteristico. Inoltre, avere un secondo cantino può essere utile a rafforzare le melodie raddoppiando le note già pizzicate sulla prima corda oppure per trovare nuove diteggiature su misura per i propri arrangiamenti. Un Sol rientrante può essere parte attiva di una canzone, come proposto nell'esempio di questo articolo, tutto da studiare, suonare e prendere come spunto per i propri lavori.
adrien janiak corde lezioni ukulele
Link utili
Le pillole di Adrien Janiak su Accordo
Sfruttare il Sol rientrante
Mostra commenti     2
Altro da leggere
Chitarra ritmica metal: corda a vuoto, tritono e modo frigio
Migliora i tuoi accompagnamenti: Mille Giorni Di Te E Di Me
Tommy Emmanuel: come scrivo una canzone
Concentrazione o non Distrazione?
Nili Brosh: meno esercizi e più metronomo
Tommy Emmanuel: evitare i vuoti di memoria
Seguici anche su:
News
Game Of Thrones suona Fender
George Gruhn sul mercato delle chitarre di oggi e di ieri
Dinah Gretsch festeggia i 40 anni nell'industria musicale
Mick Jagger sarà operato al cuore
Sono italiani gli autori del nuovo videoclip degli Stray Cats
Kleisma: la musica che nasce dal web
Un Doodle armonizza melodie sullo stile di Bach
Gibson: nominato il nuovo Director of Brand Experience
Eko festeggia 60 anni il 13 e 14 aprile
T-Rex fallisce ma promette riscatto
Spunta online il prototipo Gibson Jimi Hendrix mai giunto in produzion...
In vendita il rarissimo DS1 Golden Edition: ne esistono solo sei
Namm 2019: una giornata tipo alla fiera più grande del mondo
Morto Jim Dunlop: fondatore di Dunlop Manufacturing
Ha inizio la settimana del Namm 2019




Licenza Creative Commons - Privacy - Accordo.it Srl - P.IVA 04265970964